Antonella Azzali

Antropologa – Antropologia dell’Essere, programmazione neurolinguistica (master & pratictioner), Autoguarigione Olistica attraverso l’Ascolto.

Presidente dell’Associazione Ascolto, si occupa della realizzazione degli incontri mensili dei Cerchi di Donne e Cerchi di Luna. Con Ilaria Gerbella propone il Cerchio dal Simbolo al Rito e il Laboratorio tra Teatro e Antropologia.

Biografia

Propone percorsi individuali e di gruppo per focalizzare e sviluppare talenti e obiettivi, inoltre attraverso la metafora della fiaba, fornisce uno stimolo alla ricerca di processi di crescita persolale.

Il suo lavoro consiste soprattutto nell’ascolto del corpo attraverso l’uso delle mani. L’Ascolto è una tecnica medianica , che attraverso il tocco , entra in contatto con la materia della quale riceve elementi utili per l’elaborazione del processo di crescita personale. E’ il corpo a indicare la via da seguire per migliorare la qualità di vita.

Il percorso universitario in antropologia le ha permesso di analizzare e studiare le dinamiche di evoluzione dell’uomo, la nascita di credenze sociali limitanti e il linguaggio simbolico che si cela nelle parole e ideologie. Quest’ultimo viene impiegato per rendere più efficace la consulenza. Utilizza inoltre la fiaba come metafora del linguaggio animico e dei processi iniziatici legati all’evoluzione spirituale.

Lo studio della Programmazione Neurolinguistica le ha fornito gli strumenti per comprendere l’ individuo nelle varie sfumature comportamentali e linguistiche, capendo quali sono le difficoltà e le resistenze che impediscono di raggiungere un risultato.

Ha frequentato una scuola di coaching le cui tecniche le permettono di aiutare la persona a superare i propri limiti ed espandere le proprie potenzialità, perché consente una operatività per delle risoluzioni, offrendo una sintesi organica dei processi che portano ad un esito.